Argille

L’argilla è in grado di creare una certa occlusività cutanea che, riducendo l’evaporazione di acqua dall’epidermide, idrata indirettamente la pelle nella zona in cui è stata applicata (il termine giusto è quindi “emolliente”). Riducendo la perdita d’acqua e di vapore dalla cute, l’argilla favorisce nel contempo la penetrazione delle sostanze attive, in essa contenute, nei tessuti superficiali dove viene applicata.   Ricca di silice, magnesio, ferro alluminio, calcio e molti altri minerali viene sfruttata anche per le proprietà rimineralizzanti. Rimuovendo le cellule più superficiali dallo strato corneo, l’argilla funge da blando esfoliante liberando la cute dalle impurità.

Condividi il benessereShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest