Massaggio terapeutico: esempi di trattamento

Massaggi: oltre il relax

Se dovessimo chiedere ad un campione di persone non esperte del settore, qual è la funzione principale del massaggio, con tutta probabilità ci sentiremmo rispondere che il massaggio serve soprattutto a rilassare il corpo e a togliere lo stress dopo una giornata particolarmente impegnativa. E in verità questo è sicuramente uno dei motivi per cui ci si sottopone ad un massaggio, ma non è il solo!
Il massaggio viene usato come vera e propria terapia, in caso di disturbi e problematiche di vario tipo. Non esistono infatti solo il massaggio rilassante e quello estetico, ma anche varie tipologie di massaggio terapeutico.

Tipologie di massaggio terapeutico

Tra i trattamenti più efficaci, in questo senso, non possiamo non citare il linfodrenaggio, il massaggio connettivale e il massaggio ayurvedico.
Partiamo dal linfodrenaggio, riconosciuto come uno dei trattamenti più efficaci per combattere disturbi provocati da un sistema di drenaggio insufficiente: edemi, cefalee, occhiaie e gonfiori in genere. Messo a punto da Emil Vodder, medico danese, questo particolare tipo di massaggio viene effettuato con dei tocchi leggeri e ritmati, che hanno il compito di far fluire meglio la linfa verso le stazioni linfonodali.
L’ideatrice del massaggio connettivale è invece la fisioterapista tedesca Elisabeth Dicke. Usato anche per motivi estetici (per contrastare cellulite e rughe, per esempio), tale trattamento è utile in tutti i casi in cui è necessario uno scollamento del tessuto, ed è particolarmente indicato per curare dolori cronici e contratture. Tale tipo di massaggio si contraddistingue per un tocco più lento rispetto ad altri massaggi e per la pressione praticata in modo più profondo e sulle aree sottoposte a tensione.

I benefici dei trattamenti ayurvedici

Ultimo ma non meno importante, il massaggio ayurvedico: anche in questo caso parliamo di un trattamento usato per fini estetici, che ha però notevoli benefici anche dal punto di vista della salute, e viene infatti usato per migliorare il funzionamento degli apparati circolatorio, digerente, linfatico ed escretorio.
Scegliete il vostro massaggio e godete di tutti i benefici che ne derivano!

Condividi il benessereShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on Pinterest

Scritto da

Rebecca Beghetto

Rebecca opera come professionista da 13 anni nel campo dell’estetica, del massaggio e delle discipine olistiche indirizzate al benessere.


Nessun commento ancora.

Commenta

Commento